Tags

Related Posts

Share This

METODI E STILI D’INSEGNAMENTO

Viviani impartisce ordiniMETODI E STILI D’INSEGNAMENTO

 

Il METODO D’INSEGNAMENTO è uno strumento attraverso il quale l’Allenatore organizza e conduce la didattica delle varie sedute di Allenamento con l’intento di apportare cambiamenti significativi nelle condotte e nei comportamenti dei propri Giocatori.

METODO DEDUTTIVO:

Per attuare questo Metodo l’Allenatore deve essere in possesso di una vasta gamma di conoscenze, capacità e competenze. Questo Metodo mette in primo piano la sua personalità.

Tra i metodi deduttivi ricordiamo:

 

IL METODO DESCRITTIVO è un Metodo che mette in grande evidenza il ruolo dell’Allenatore attraverso 4 fasi:

1-      Spiegazione

2-      Dimostrazione “dell’Allenatore”

3-      Esecuzione da parte dei Giocatori

4-      Correzione degli errori da parte dell’ Allenatore.

Questo metodo fa si che l’Allenatore riesca ad avere il controllo totale del gruppo a discapito della spontaneità e la creatività dei giocatori.

 

 

METODO MISTO “ INTEGRATO”: si ha l’integrazione delle fasi di sintesi e analisi rispettando la seguente successione temporale: giocare, esercitare, giocare. Si inizia con la pratica del gioco nella sua totalità, dopodichè si esercitano le diverse parti del gioco ed infine c’è il ritorno al gioco nel suo insieme. Questo Metodo è utilizzato per l’acquisizione delle Abilità. Anche in questo caso il ruolo dell’Allenatore è molto importante

 

METODO DELL’ASSEGNAZIONE DEI COMPITI: tipico nei lavori in circuito o nelle esercitazioni di tattica individuale in Situazione.

Gli svantaggi di questo Metodo sono: poca fantasia e poca  creatività da parte dei giocatori in quanto devono seguire sempre e comunque le indicazioni dell’ Allenatore, controllo costante dell’Allenatore per far eseguire correttamente le proprie indicazioni. Questo stile d’insegnamento è definito “DIRETTIVO”

 

METODO INDUTTIVO: Questo Metodo mette in evidenza la capacità che i Giocatori hanno di scoprire i gesti e movimenti in modo autonomo acquisendo le giuste esperienze sotto la guida dell’Allenatore. Tra questi metodi ricordiamo:

 

METODO DELLA RISOLUZIONE DI PROBLEMI: l’Allenatore propone agli allievi un tema tecnico o tattico semplice o di situazione al fine di far trovare loro la soluzione in maniera autonoma servendosi dell’uso di domande mirate (in che modo? con chi? perchè in questo modo? etc..)

 

METODO DELLA SCOPERTA GUIDATA: Questo Metodo è molto simile al precedente con la sola differenza che l’Allenatore crea le situazioni dando dei suggerimenti iniziali e lasciando poi ai Giocatori li sviluppi successivi.

 

METODO DELLA LIBERA ESPLORAZIONE: Particolarmente indicato nelle scuole calcio affinchè i piccoli Giocatori sperimentino libere esperienze tecniche e motorie in relazione ad oggetti e attrezzi. L’Allenatore in questo caso è passivo, ma “presente”, altrimenti c’è il rischio di anarchia e infortuni.

 

Lo stile d’insegnamento di questi Metodi è definito di “pedagogia attiva”